gennaio-urbismap

Gennaio in UrbisMap: programmazione, eventi e to do list

Trenta giorni ha novembre, come aprile, giugno e settembre, di ventotto c’è né uno, tutti gli altri ne han trentuno! Ok, tranne gennaio che oggi giunge al termine, ma con 237 giorni percepiti. Meglio, abbiamo avuto più tempo per programmare il 2020 di UrbisMap, confermare la partecipazione a qualche evento e rimodulare la nostra to do list dopo i buoni propositi di dicembre.

Partiamo dagli eventi: l’agenda di UrbisMap (ma non solo!)

UrbisMap ha casa a Cagliari e saranno qui i primissimi eventi a cui parteciperemo. Tema: il mondo delle start up, tecnologia e innovazione. Saranno un ottimo modo per interagire con le altre realtà isolane, interscambiando idee e saperi.

Iniziamo con l’evento “Innovation Labs: Idee di impresa, Start Up e Mercati esteri” che si terrà all’EXMA di Via San Lucifero, il 6 Febbraio dalle 17, organizzato dalla Camera di Cooperazione Italo Araba.

L’obiettivo dell’evento è stimolare la nascita di nuove start up innovative all’interno del tessuto economico isolano. Essendo nati nel 2017 ci sentiamo ancora parte integrante delle così dette start up, e partecipare sarà di grande stimolo anche per noi. Una buona occasione per conoscere nuove idee, progettate dai giovani imprenditori sardi, e costruire nuove connessioni.

Il 26 marzo, invece, arriva a Cagliari StartupItalia con il suo “Open Summit” e noi abbiamo già i biglietti in mano! L’evento, promosso da INNOIS, la nuova iniziativa della Fondazione di Sardegna, che si terrà presso la Passeggiata coperta del Bastione, metterà al centro la forza dell’innovazione in campo digitale all’interno di un ecosistema come la Sardegna, già portatrice sana di idee all’avanguardia e genitore di Internet in Italia.

Per quanto riguarda il nostro settore, che spazia dall’ambito prettamente legato alla gestione del territorio, alle tecnologie per farlo, quindi all’urbanistica, a Febbraio parteciperemo a due interessanti convegni:

Sardegna laboratorio di innovazione: l’evoluzione tecnologica al servizio della comunità: organizzato da ESRI Italia, si terrà a Cagliari nel mese di febbraio presso l’aula Magna della Facoltà di Ingegneria. Sarà un incontro interessante, che porrà al centro tutte le principali tematiche che ridefiniscono la strategia che muove lo sviluppo e la progettazione del territorio, dall’analisi dei Big Data, alla combinazione dei dati di location intelligence con l’IoT e l’intelligenza artificiale;

Paesaggio, territorio e qualità d’impresa: si terrà a Cagliari il 18 febbraio, dalle ore 9 alle 13, presso la Sala Convegni della Fondazione di Sardegna. Il convegno racconterà del più ampio progetto “Campus Sardegna – Cultura del paesaggio e uso consapevole del territorio” e delle azioni strategiche, svolte dall’Assessorato degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica della Regione Autonoma della Sardegna, per il rafforzamento della cultura del paesaggio in Sardegna

Conferenza ESRI Italia 2020: is coming!

A maggio usciamo dalla Sardegna, direzione Roma! Anche quest’anno la Capitale ospiterà la più importante conferenza italiana per il settore delle tecnologie e soluzioni innovative legate al mondo geografico e noi non mancheremo.

Con la conferenza ESRI Italia il 27 e 28 maggio, presso l’Ergife Palace Hotel di Roma, si parlerà di quanto, grazie alle nuove tecnologie e ai sistemi in uso (basti pensare lo smartphone), oggi la componente geografica sia una informazione sempre più strategica nei processi organizzativi e decisionali. Dalla gestione e controllo del territorio, ad azioni mirate di marketing e comunicazione.

Sarà un’ottima occasione anche per conoscere l’andamento dei nuovi trend in campo tecnologico, quali Intelligenza Artificiale, Smart Mobility, Smart Health, Droni, Agricoltura di Precisione, BIM, Big Data, Analytics e IoT.

Noi ci saremo, e tu? Se la risposta è si e ti piace il nostro progetto, perché non sfruttiamo la conferenza di Roma per berci un caffè? Puoi scriverci da questa pagina così da fissare un appuntamento e iniziare a scambiarci nuove idee.

Passo passo vi racconteremo gli eventi a cui parteciperemo. Ora, to do list in mano e continuiamo a programmare (e fare) tutto ciò che ci siamo ripromessi a fine dicembre.