urbismap-pubblicazione-piani-pubblica-amministrazione

Come pubblicare i Piani su UrbisMap se sei una Pubblica Amministrazione

Ormai tutti sanno cos’è Urbismap: un Geoportale e Sistema Informativo Territoriale che aiuta Enti Pubblici, Liberi professionisti e privati cittadini a visualizzare, con pochi clic, piani urbanistici, dati catastali e normative.

Abbiamo parlato a lungo in questo blog su come poter accedere al Geoportale e sfruttare tutte le sue potenzialità, sopratutto se sei un Architetto, un Ingegnere, un Geometra, un Pianificatore o un Agente Immobiliare.

Abbiamo descritto funzionalità e aggiornamenti, oltre che i territori nei quali è attualmente disponibile il SIT a livello nazionale. Perché la pubblicazione dei piani è un duro lavoro, ma qualcuno deve pur farlo!

Cosa non abbiamo ancora fatto?

Non abbiamo ancora spiegato in quale modo le Pubbliche Amministrazioni possono pubblicare i propri piani urbanistici sul Geoportale, annessi di dati catastali e normative.

In questo articolo abbiamo descritto lo stato dell’arte dei Sistemi informativi territoriali in Italia. Oggi, invece, spiegheremo come poter pubblicare i dati territoriali del proprio Comune, o di qualsiasi altro ente pubblico.

Partiamo dall’informazione più importante: la pubblicazione è gratuita!

Esatto, la pubblicazione su UrbisMap dei piani urbanistici territoriali, dei dati catastali e della normativa è gratuita. L’ente, non deve far altro che contattarci tramite questa pagina (o tramite l’indirizzo e-mail urbismap@gmail.com) e richiedere la pubblicazione dei propri piani.

Cos’è possibile pubblicare e in quale formato?

La Pubblica Amministrazione può pubblicare qualsiasi tipo di pianificazione, dal Piano Regolatore Generale, PUC o Piano del Territorio, fino ai piani attuativi di specifiche aree urbanistiche, come ad esempio quelli per i Centri Storici. Ma ancora:

  • Programmi di fabbricazione (PdF);
  • Piani di zona per l’edilizia economica e popolare (PEEP);
  • Piani per insediamenti produttivi (PIP);
  • Piani per l’assetto idrogeologico (PAI);
  • Piani di classificazione acustica.

I Piani, per poter essere pubblicati su UrbisMap, devono essere inviati in formato digitale, esattamente in shapefile, oppure in formato cad (dwg). Se, però, l’Ente per cui lavori è ancora dotato di pianificazione cartacea, non disperare: chiedici come fare!

La pianificazione può essere pubblicata solo se già in vigore?

Non necessariamente! O meglio, UrbisMap può essere sfruttato dalle PA anche durante l’iter procedurale che anticipa l’entrata in vigore di un piano, soprattutto durante la fase di evidenza pubblica.

Lo strumento, è infatti facilmente utilizzabile da tutti, anche ad un pubblico meno tecnico, come la maggior parte dei cittadini, i quali potranno verificare in tempo reale la nuova pianificazione che l’Ente intende approvare e partecipare attivamente alla sua stesura.

Inoltre l’amministrazione, con lo stesso principio di accessibilità e trasparenza, può scegliere di pubblicare, oltre ai piani in vigore, anche quelli decaduti. In questo modo, tecnici e cittadini, avranno sempre a portata di mano tutta la documentazione urbanistica relativa all’ente, riducendo accessi agli atti e lungaggini burocratiche.

Cos’altro c’è da sapere?

Ciò che molti non sanno è che esiste una versione di UrbisMap con servizi avanzati esclusivamente dedicata alle Pubbliche Amministrazioni! Personalizzazione del sistema di visualizzazione, ricerca catastale e realizzazione dei certificati di destinazione urbanistica: sono solo alcuni dei servizi aggiuntivi offerti agli enti sul SIT.

Dopo aver pubblicato la pianificazione, funzionari e amministratori hanno accesso ad una Demo gratuita della versione avanzata di UrbisMap dedicata alle PA!

Ricapitolando: scrivici per pubblicare gratuitamente la pianificazione del tuo territorio e ottenere la demo gratuita con i servizi avanzati per le PA! Compila il form contatti che troverai in questa pagina e il gioco è fatto: richiedi la demo gratuita!